Il riporto di Borsa – Cos’è il riporto di borsa

Il contratto di riporto è spesso collegato con le operazioni di Borsa a termine ed è normalmente utilizzato dagli speculatori per le loro operazioni.

Il riporto è il contratto mediante il quale il riportato trasferisce in proprietà al riportatore titoli di credito di una data specie per un determinato prezzo e il riportatore assume l’obbligo di trasferire al riportato, alla scadenza del termine stabilito, la proprietà di altrettanti titoli della stessa specie, verso rimborso del prezzo, che può essere aumentato o diminuito nella misura convenuta secondo l’articolo 1548 del codice civile.

Attraverso questo contratto, lo speculatore, che non ha visto realizzare le sue previsioni speculative, può rinviare l’esecuzione dell’operazione in attesa di un momento più propizio, realizzando nel frattempo la somma necessaria per finanziare la propria attività. Pertanto lo speculatore che si trova costretto ad acquistare un certo quantitativo di titoli alla scadenza convenuta a un prezzo per lui non conveniente, può disfarsi momentaneamente dei titoli cedendoli con il riporto al riportatore, acquisendo liquidità.